Global Child Forum 2018. “Sono i bambini i futuri leader di domani, le aziende siano coraggiose nel trovare soluzioni a tutela dell’infanzia”

«I bambini sono fondamentali per il futuro delle imprese come futuri leader, clienti, investitori e dipendenti» ha affermato il vicedirettore generale dell’Unicef Fatoumata Ndiaye il quale ribadisce che rispettare i diritti dei bambini non è una facoltà ma un dovere di tutti, in particolare delle aziende alle quali – in collaborazione con il Global Child Forum – è stato chiesto di trovare soluzioni coraggiose per ogni potenziale impatto che possa nuocere all’infanzia.

A tale fine è stato è stato realizzato dalle due organizzazioni un nuovo strumento digitale che permette alle aziende di superare la maggior parte delle forme di rischio più note e diffuse – come lo sfruttamento del lavoro minorile – coprendo tematiche più ampie, quali i salari, gli orari di lavoro, i prodotti, l’impatto ambientale, la sicurezza e le politiche di protezione online.

Si tratta dell’Atlante 2018 dei diritti dei bambini e delle imprese, piattaforma online lanciata da Unicef e Global Child Forum che mostra indici, mappe interattive globali, analisi e dati di Paesi e scenari del settore industriale.

La metodologia dell’Atlante si conforma ai processi di verifica dei diritti umani nelle attività economiche identificati nei Principi guida delle Nazioni Unite su imprese e diritti umani (UNGPs) e nei Principi di impresa e diritti dei bambini (CRBPs).

Questa voce è stata pubblicata in Home. Aggiungi il permalink ai preferiti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...