Minori non accompagnati. L’impegno della Regione Lazio spiegato dal Garante dell’infanzia e dell’adolescenza Jacopo Marzetti

Abbiamo intervistato il Garante dell’infanzia e dell’adolescenza del Lazio, l’Avvocato Jacopo Marzetti, da sempre impegnato per la tutela dei minori.

L’ Ufficio del Garante ha attivato in tutta la Regione cinque corsi di formazione per tutori di minori a titolo volontario. Sono state formate a oggi 170 persone e il Comune di Roma ha contribuito alla formazione nel modulo fenomenologico.

“Sono più di 1000 i minori accolti in varie strutture a Roma. Abbiamo risposto sin da subito alle modifiche del sistema di accoglienza, come proposto dalla Legge Zampa, introducendo specifici moduli nei corsi per la formazione di tutori volontari della Regione Lazio”

La Regione vanta una grande sensibilità intorno a un tema così delicato, come quello dell’accoglienza di minori non accompagnati, tanto che il numero dei partecipanti ai corsi è in costante aumento.

In realtà “alcuni problemi sono rintracciabili nell’assenza di una copertura assicurativa per i tutori e di un rimborso per le spese sostenute.  Sarebbe auspicabile la previsione di permessi lavorativi, in grado di agevolare le persone nello svolgimento di questo nobile ruolo”.

 Sono 600 le istanze per diventare tutore volontario per minori stranieri non accompagnati e sono state già avviate le procedure per la selezione. 

Il bando è ancora aperto e il Garante dell’infanzia e dell’adolescenza del Lazio, l’Avv. Marzetti, insiste per una maggiore diffusione che

“permetta di arrivare a ciò che è previsto dalla Legge, ossia un minore un tutore”.

 

Per approfondire e rimanere aggiornato sulle iniziative e i corsi proposti dall’Ufficio del Garante dell’infanzia e dell’adolescenza del Lazio visita il sito www.garanteinfanzia.regione.lazio.it

 

Pubblicato da

Minorididiritto

L’azione dell’Osservatorio è di promuovere e difendere i diritti umani e dei minori per lo sviluppo integrale della vita dei giovani soprattutto i più poveri e svantaggiati per realizzare l’impegno di prevenzione, di sviluppo umano integrale, di costruzione di un modo più equo, più giusto e più salubre. Minori Protagonisti di Diritto è il nostro motto che indica la nostra intenzione di promozione dei principi propri della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza approvata il 20 novembre 1989 presso l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. Il nostro obiettivo è di promuovere la conoscenza della Convenzione ONU, della normativa Europea ed in particolare quella Nazionale e delle pratiche significative per fare dei Diritti Umani la forma più avanzata di rinnovamento del Sistema Preventivo in quanto metodo educativo che Don Bosco ha praticato con intuizione profetica e che ci ha lasciato per la formazione dei giovani in Italia e nei Paesi più Poveri.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...