Bullismo, dodicenne ferito e ustionato alla fermata del bus: denunciati 2 adolescenti

Un ragazzino di 12 anni di San Martino Siccomario (Pavia), un Comune alle porte del capoluogo, è stato preso di mira da da due adolescenti, di qualche anno più grandi di lui, uno dei quali lo ha pure strattonato e colpito con calci, arrivando anche a provocargli un ustione al collo con l’accendino. A riferire l’episodio è La Provincia pavese.

Secondo il Rapporto Italia 2018 Eurispes, oltre la metà dei ragazzi italiani tra gli 11 e 17 anni è stata vittima di atti di bullismo e le femmine vengono prese di mira più spesso dei maschi.

Il fenomeno è più frequente tra chi ha pochi amici e la migliore cosa da fare per difendersi è sicuramente parlare e, prima di tutto, parlare con i genitori.
E’ quanto si legge nel Rapporto Italia 2018 dell’Eurispes che cita lo studio Istat ‘Il bullismo in Italia: comportamenti offensivi e violenti tra i giovanissimi’. I dati, riferiti al 2014, evidenziano che nel 19,8% dei casi gli atti di violenza si sono verificati più volte in un mese, per il 9,1% la cadenza è stata settimanale.
La fascia d’età più bersagliata è quella tra gli 11 e i 13 anni
Secondo quanto riferito dal 12enne ai suoi genitori, da tempo i due bulli lo prendevano di mira. In passato il ragazzo sarebbe stato oggetto di insulti e schiaffi da parte dello stesso ragazzo che l’altro giorno lo ha ustionato.

Dopo quest’ultimo episodio, una volta raccolto lo sfogo di loro figlio i genitori hanno deciso di presentare denuncia ai carabinieri e di raccontare al giornale quanto era successo: “Non bisogna tacere, bisogna invece avere il coraggio di denunciare – spiegano il papà e la mamma della vittima – Sono cose intollerabili, assurde, da combattere con ogni mezzo“.

Photo credits: FaroDiRoma

Pubblicato da

Minorididiritto

L’azione dell’Osservatorio è di promuovere e difendere i diritti umani e dei minori per lo sviluppo integrale della vita dei giovani soprattutto i più poveri e svantaggiati per realizzare l’impegno di prevenzione, di sviluppo umano integrale, di costruzione di un modo più equo, più giusto e più salubre. Minori Protagonisti di Diritto è il nostro motto che indica la nostra intenzione di promozione dei principi propri della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza approvata il 20 novembre 1989 presso l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. Il nostro obiettivo è di promuovere la conoscenza della Convenzione ONU, della normativa Europea ed in particolare quella Nazionale e delle pratiche significative per fare dei Diritti Umani la forma più avanzata di rinnovamento del Sistema Preventivo in quanto metodo educativo che Don Bosco ha praticato con intuizione profetica e che ci ha lasciato per la formazione dei giovani in Italia e nei Paesi più Poveri.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...